was successfully added to your cart.

Carrello

  • A.A.: 2019/2020
  • Iscrizioni sempre aperte
  • Rilascio credenziali entro 48 ore
  • CFU: 120
  • Durata: 1500 ore per ogni anno

Il Master propone un percorso formativo finalizzato all’acquisizione di competenze specialistiche per la tutela, valorizzazione e restauro dei beni culturali ecclesiastici.
Il Master intende formare delle professionalità specifiche, in grado di interpretare le esigenze, oggi lasciate inevase, che provengono dalla tutela e valorizzazione dell’ingente patrimonio culturale della Chiesa. In particolare l’attività d’insegnamento sarà volta a fornire conoscenze sui più recenti indirizzi normativi per la tutela dei Beni Culturali ecclesiastici e fornire ai discenti una preparazione ampliata da competenze multidisciplinari, competitiva e strategica nell’ambito della materia.

Contenuti

INSEGNAMENTI DEL I ANNO

Insegnamento SSD CFU
Storia dell’architettura sacra 1 ICAR 18 10 CFU
Teoria e storia del restauro architettonico 1 ICAR 19 10 CFU
Tutela e conservazione dei beni architettonici ICAR 19 12 CFU
Legislazione dei Beni Culturali IUS 10 6 CFU
Degrado e dissesti statici degli edifici storici religiosi ICAR 10 12 CFU
Tutela del paesaggio e delle aree archeologiche ICAR 19 10 CFU
Totale CFU – 1 anno 60 CFU

 

 

INSEGNAMENTI DEL II ANNO

Insegnamento SSD CFU
Storia dell’architettura sacra 2 ICAR 18 10 CFU
Teoria e storia del restauro architettonico 2 ICAR 19 10 CFU
Principi di conservazione dell’arte sacra ICAR 19 6 CFU
Museologia e Museografia L-ART/ 04 10 CFU
Aspetti economici di gestione dei beni ecclesiastici SECS-P/08 6 CFU
Iconografia e Storia dell’arte sacra L-ART/ 02 12 CFU
Tesi finale 6 CFU
Totale CFU – 2 anno 60CFU
Totale Generale CFU 120 CFU

Destinatari

Destinatari

Il corso di studi mira a fornire le competenze necessarie per una gestione ottimale delle istituzioni scolastiche e ad accrescere le capacità di leadership e il management di settori di notevole complessità.

Il Corso consentirà ai docenti di maturare competenze giuridico amministrative e organizzative che consentano di gestire con perizia il vasto sistema di ruoli e funzioni disciplinato dall’autonomia scolastica. Sarà analizzato il sistema scolastico europeo in rapporto all’attuale contesto sociale e normativo di riferimentoLa figura professionale che si intende formare necessita di una competenza specialistica certificata oggi sempre più richiesta dalla committenza e dal mercato, anche in vista delle trasformazioni interculturali e multireligiose della società contemporanea.

Il Master si propone di formare precise competenze e figure professionali:
-Responsabili dei beni culturali ecclesiali;
-Responsabili della tutela e valorizzazione dei beni architettonici del territorio, nonché dei beni paesaggistici, dei parchi culturali ecclesiali;
-Guide ed Esperti di didattica museale e di educazione all’immagine;
-Guide di percorsi artistici qualificati e di pellegrinaggi;
-Operatori di turismo culturale e religioso;
-Organizzatori di eventi culturali..

Il quadro giuridico ed economico con il quale il dirigente si deve confrontare sarà costante oggetto di studio e di attenzione. Si mirerà a far acquisire gli strumenti di governance utili per operare nella gestione delle istituzioni formative, oltre che al potenziamento delle capacità di leadership.

Requisiti di ammissione

Requisiti di ammissione

Laurea quinquiennale ( Specialistica o Magistrale). Possono iscriversi al Master laureati di alcune discipline: Architettura, Ingegneria Civile, Ingegneria Edile e Architettura del Paesaggio, Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale, Laurea in Lettere Moderne e Classiche ( DM 509/99 e DM 270/04),Conservazione dei Beni Culturali, Storia e Beni Culturali della Chiesa della Pontificia Università Gregoriana, Scienze Religiose, Teologia. La partecipazione al Master è incompatibile con l’iscrizione ad altri master, corsi di laurea, dottorati e scuole di specializzazione (L.270/04, art.5 c.2).

Durata e struttura

Durata e struttura

Il master ha durata biennale, per un totale di 1.500 ore per ogni anno.
La modalità di erogazione didattica è full online con piattaforma informatica accessibile h24.
Il conseguimento del titolo finale richiede il superamento di tutti gli esami previsti per ogni anno e una prova finale, che potrà configurarsi anche come elaborazione di un progetto legato alla tutela, salvaguardia e restauro di uno specifico bene ecclesiastico e potrà coinvolgere anche più corsisti (e supervisionata da docente tutor).L’esame finale consisterà nell’esposizione del progetto alla presenza di una commissione appositamente riunita in una delle sedi dell’Università eCAmpus.
Al candidato verrà assegnato un punteggio in centodecimi, risultato dalla media complessiva degli esami sostenuti e dalla votazione ottenuta nell’esposizione finale.