was successfully added to your cart.

Carrello

  • Laurea: Triennale
  • Classe: L-14
  • Durata: 3 anni
  • CFU: 180

Sono previsti tre curricula distinti, uno destinato alla formazione dell’operatore giuridico d’azienda, uno destinato alla formazione dell’operatore penitenziario e uno orientato alle scienze criminologiche e investigative.

L’erogazione della didattica avviene in modalità telematica attraverso la piattaforma dedicata, viceversa le valutazioni, come l’esame finale di laurea, si svolgono in modalità presenziale.
La realtà socioeconomica comporta un continuo relazionarsi del mondo della produzione con il mondo del diritto; ambedue le realtà appaiono caratterizzate da un elevato tasso di dinamicità.
La conoscenza degli strumenti operativi di base del mondo giuridico (senza, peraltro, trascurare i profili economici e sociologici) costruisce un profilo in grado non solo di proseguire il proprio percorso formativo ma anche di risultare immediatamente spendibile in diversi ambiti dei settori produttivi e istituzionali.

La durata normale del Corso di studio è di 3 anni accademici e il numero di crediti formativi necessari per il conseguimento del titolo è di 180. Il Corso non rientra tra quelli per i quali è definita una programmazione degli accessi a livello nazionale o a livello di Ateneo.
Il corso di laurea, oltre a fornire una solida preparazione di base nel campo delle materie giuridiche per la comprensione, l’analisi e l’utilizzo degli strumenti tipici in tutte le sue dimensioni (diritto pubblico, privato processuale, ecc.), a seconda del curriculum prescelto, mira a fornire allo studente una padronanza degli aspetti tipici e delle dinamiche normative applicabili in un contesto aziendale ovvero in contesti connessi ai profili criminologici (scienze investigative, CTU e CTP).

Curriculum servizi giuridici per l’impresa

 

SSD Sigla

 

Esame

 

CFU

IUS/01 A DIRITTO PRIVATO 12
IUS/20 A FILOSOFIA DEL DIRITTO 9
IUS/08 A DIRITTO COSTITUZIONALE 12
 

UNO A SCELTA TRA:

SECS-P/01 B ECONOMIA POLITICA 9
SECS-P/03 B SCIENZA DELLE FINANZE 9
IUS/19 A STORIA DEL DIRITTO ITALIANO 6
IUS/18 A DIRITTO ROMANO 6
L-LIN/12 LINGUA INGLESE 6
IUS/17 B DIRITTO PENALE 12
IUS/10 B DIRITTO AMMINISTRATIVO 9
IUS/14 B DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA 9
IUS/04 B DIRITTO COMMERCIALE 9
IUS/07 C DIRITTO DEL LAVORO 9
IUS/12 C DIRITTO TRIBUTARIO 9
ING-INF/05 ABILITA’ INFORMATICHE 2
SPS/08 SEMINARIO “Comunicazione e public speaking” 1
IUS/01 C DIRITTO DI FAMIGLIA 6
IUS/16 B DIRITTO PROCESSUALE PENALE 12
IUS/15 B DIRITTO PROCESSUALE CIVILE 12
A SCELTA DELLO STUDENTE 18
PROVA FINALE 6
TIROCINIO – STAGE AZIENDALE 6
A SCELTA DELLO STUDENTE 6
IUS/17 CRIMINOLOGIA INVESTIGATIVA 6
SPS/12 SOCIOLOGIA, CRIMINE E DEVIANZA 6
IUS/17 CRONACA NERA 6
IUS/16 CYBERCRIME 6
IUS/17 DIRITTO PENALE DELL’ECONOMIA 6
SECS-P/07 ECONOMIA AZIENDALE 6
IUS/04 DIRITTO FALLIMENTARE 6
IUS/09 principi, legislazione e management scolastico 6
IUS/20 INFORMATICA GIURIDICA 6
SPS/12 SOCIOLOGIA GIURIDICA 6
IUS/21 DIRITTO PUBBLICO COMPARATO 6
SECS-P/03 SCIENZA DELLE FINANZE 6
M-PSI/07 PSICOLOGIA DELL’EMERGENZA 6
IUS/16 LE OPERAZIONI DI POLIZIA PENITENZIARIA 6
IUS/17 PROCEDURE E METODI DELL’OFFERTA TRATTAMENTALE 6
IUS/03 DIRITTO AGRARIO 6

Curriculum scienze penitenziarie

 

SSD Sigla

 

Esame

 

CFU

IUS/01 A DIRITTO PRIVATO 12
IUS/20 A FILOSOFIA DEL DIRITTO 9
IUS/08 A DIRITTO COSTITUZIONALE 12
 

UNO A SCELTA TRA:

SECS-P/01 B ECONOMIA POLITICA 9
SECS-P/03 B SCIENZA DELLE FINANZE 9
IUS/19 A STORIA DEL DIRITTO ITALIANO 6
IUS/18 A DIRITTO ROMANO 6
L-LIN/12 LINGUA INGLESE 6
IUS/17 B DIRITTO PENALE 12
IUS/17 B CRIMINOLOGIA PENITENZIARIA 9
IUS/14 B DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA 9
IUS/13 B DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO 9
IUS/01 C DIRITTO MINORILE 9
IUS/16 C DIRITTO PENITENZIARIO 9
ING-INF/05 ABILITA’ INFORMATICHE 2
SPS/08 SEMINARIO “Comunicazione e public speaking” 1
IUS/16 B DIRITTO PROCESSUALE PENALE 12
IUS/15 B DIRITTO PROCESSUALE CIVILE 12
 

SPS/12

 

C

 

SOCIOLOGIA PENITENZIARIA E RIEDUCAZIONE SOCIALE

 

6

A SCELTA DELLO STUDENTE 18
PROVA FINALE 6
TIROCINIO – STAGE AZIENDALE 6
A SCELTA DELLO STUDENTE 6
IUS/17 CRIMINOLOGIA INVESTIGATIVA 6
3
SPS/12 SOCIOLOGIA, CRIMINE E DEVIANZA 6
IUS/17 CRONACA NERA 6
IUS/16 CYBERCRIME 6
IUS/17 DIRITTO PENALE DELL’ECONOMIA 6
SECS-P/07 ECONOMIA AZIENDALE 6
IUS/04 DIRITTO FALLIMENTARE 6
IUS/09 principi, legislazione e management scolastico 6
IUS/20 INFORMATICA GIURIDICA 6
SPS/12 SOCIOLOGIA GIURIDICA 6
IUS/21 DIRITTO PUBBLICO COMPARATO 6
SECS-P/03 SCIENZA DELLE FINANZE 6
M-PSI/07 PSICOLOGIA DELL’EMERGENZA 6
IUS/16 LE OPERAZIONI DI POLIZIA PENITENZIARIA 6
IUS/17 PROCEDURE E METODI DELL’OFFERTA TRATTAMENTALE 6
IUS/03 DIRITTO AGRARIO 6

Curriculum criminologia

 

SSD Sigla

 

Esame

 

CFU

IUS/01 A DIRITTO PRIVATO 12
IUS/20 A FILOSOFIA DEL DIRITTO 9
IUS/08 A DIRITTO COSTITUZIONALE 12
 

UNO A SCELTA TRA:

SECS-P/01 B ECONOMIA POLITICA 9
SECS-P/03 B SCIENZA DELLE FINANZE 9
IUS/19 A STORIA DEL DIRITTO ITALIANO 6
IUS/18 A DIRITTO ROMANO 6
L-LIN/12 LINGUA INGLESE 6
IUS/17 B DIRITTO PENALE 12
IUS/17 B CRIMINOLOGIA 9
IUS/14 B DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA 9
IUS/17 B TECNICHE INVESTIGATIVE 9
M-PSI/02 C PSICOPATOLOGIA FORENSE E PROFILING 9
BIO/18 C GENETICA FORENSE 9
ING-INF/05 ABILITA’ INFORMATICHE 2
SPS/08 SEMINARIO “Comunicazione e public speaking” 1
IUS/16 B DIRITTO PROCESSUALE PENALE 12
IUS/15 B DIRITTO PROCESSUALE CIVILE 12
M-PSI/05 C PSICOLOGIA DELLA DIPENDENZA AFFETTIVA 6
A SCELTA DELLO STUDENTE 18
PROVA FINALE 6
TIROCINIO – STAGE AZIENDALE 6
A SCELTA DELLO STUDENTE 6
IUS/17 CRIMINOLOGIA INVESTIGATIVA 6
SPS/12 SOCIOLOGIA, CRIMINE E DEVIANZA 6
IUS/17 CRONACA NERA 6
IUS/16 CYBERCRIME 6
IUS/17 DIRITTO PENALE DELL’ECONOMIA 6
SECS-P/07 ECONOMIA AZIENDALE 6
IUS/04 DIRITTO FALLIMENTARE 6
IUS/09 principi, legislazione e management scolastico 6
IUS/20 INFORMATICA GIURIDICA 6
SPS/12 SOCIOLOGIA GIURIDICA 6
IUS/21 DIRITTO PUBBLICO COMPARATO 6
SECS-P/03 SCIENZA DELLE FINANZE 6
M-PSI/07 PSICOLOGIA DELL’EMERGENZA 6
IUS/16 LE OPERAZIONI DI POLIZIA PENITENZIARIA 6
IUS/17 PROCEDURE E METODI DELL’OFFERTA TRATTAMENTALE 6
IUS/03 DIRITTO AGRARIO 6

Obiettivi formativi

Obiettivi formativi 

Il corso di laurea ha l’obiettivo di fornire conoscenze sia di metodo che di contenuto culturale, scientifico e professionale, idonee conferire ai laureati le competenze di base e le abilità specifiche nei diversi settori del diritto, in modo che siano in grado di:

– svolgere compiti professionali negli uffici legali, nella pubblica amministrazione, nei settori aziendali dei servizi e dei consumi;

– possedere il sicuro dominio dei principali saperi afferenti all’area giuridica e la capacità di applicare la normativa ad essi pertinente, in particolare negli ambiti storico-filosofico, privatistico, pubblicistico, processualistico, penalistico e internazionalistico, nonché in ambito istituzionale, economico, comparatistico e comunitario;

– saper utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre l’italiano, nell’ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali, nonché possedere adeguate competenze per la comunicazione e la gestione dell’informazione anche con strumenti e metodi informatici e

I laureati della classe svolgeranno attività professionali in ambito giuridico-amministrativo pubblico e privato, nelle amministrazioni, nelle imprese, nel terzo settore e nelle organizzazioni internazionali, per le quali sia necessario una specifica preparazione giuridica; ad esempio: operatore giudiziario, operatore giuridico d’impresa, operatore giuridico-informatico, consulente del lavoro, consulente tecnico d’ufficio, consulente tecnico di parte, operatore nell’ambito della sicurezza,

Il corso di laurea, inoltre, nell’offrire approfondimenti della lingua inglese e dell’informatica, consente allo studente, in un’ottica di sempre maggiore internazionalizzazione del mercato ed in generale delle professioni legali, di acquisire nozioni di cooperazione internazionale.

Non mancano, inoltre, analisi ed occasioni di studio concernenti nuovi campi di grande attualità ed interesse, quali lo studio del diritto di famiglia o minorile, della sociologia della devianza e del recupero sociale, del diritto comunitario e internazionale umanitario, del diritto penitenziario, del diritto fallimentare, del diritto agrario, ma anche della criminologia, della psicologia dell’urgenza, delle operazioni di polizia penitenziaria, delle procedure e dei metodi dell’offerta trattamentale, della psicologia della devianza, della criminologia e degli aspetti tecnici della criminalistica.

Il corso si correda, inoltre, di discipline quali il diritto dell’economia, senza tralasciarne gli aspetti penalistici, economia degli intermediari finanziari, economia aziendale, organizzazione aziendale che consentono allo studente di analizzare il mercato in un’ottica economica.

Sbocchi occupazioniali

Sbocchi occupazionali 

I laureati potranno operare, sia come liberi professionisti, che come dipendenti di enti pubblici, di imprese private e di studi professionali nelle attività nelle quali si richiede una formazione prevalentemente giuridica caratterizzata competenze giuridiche e aziendalistiche.

Conoscenze e abilità richieste per l’accesso

Conoscenze e abilità richieste per l’accesso

Sotto il profilo sostanziale il regolamento didattico del corso di laurea individua le conoscenze richieste per l’accesso e ne precisa le modalità di verifica.
Tale verifica è obbligatoria. Se la verifica non è positiva, sono previsti specifici obblighi formativi aggiuntivi, secondo modalità indicate nel regolamento didattico stesso.

Sono richieste una buona padronanza della lingua italiana nonché conoscenze storiche e di cultura generale, tali da consentire l’accostamento al lessico disciplinare specifico (in particolare giuridico-economico) e lo sviluppo di competenze logico-argomentative in ambito giuridico.
Il test di autovalutazione, in conformità al DM 270/04 ed al regolamento didattico del corso di studio, non avente finalità selettiva, consentirà di individuare le eventuali lacune nella formazione dello studente in tema di lingua e logica, come negli altri corsi di laurea, anche in elementi di calcolo. Le lacune verranno integrate con l’aiuto dei tutores.

La prova non pregiudica l’iscrizione al corso, essendo esclusivamente volta a verificare i requisiti curriculari dello studente in relazione agli insegnamenti che caratterizzano il corso prescelto, a riscontrare le abilità acquisite, le inclinazioni e caratteristiche attitudinali, nonché l’eventuale sussistenza di un debito formativo. Sotto il profilo formale è necessario il possesso di Diploma di scuola media superiore di durata quinquennale o altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo, nonché di Diploma di scuola media superiore di durata quadriennale e del relativo anno integrativo o, ove non più attivo, del debito formativo assegnato.
Con riferimento ai criteri per l’assegnazione di specifici obblighi formativi aggiuntivi vengono predisposte iniziative di orientamento e strumenti di verifica e di autoverifica. In particolare potranno essere previsti colloqui di verifica laddove il curriculum di studi seguito nel corso di diploma risulti oggettivamente debole.
.

Modalità di ammissione

Modalità di ammissione

L’accesso al Corso di Studio non è a numero programmato.
Per essere ammessi ad un corso di laurea triennale è necessario essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.

Metodologia di studio

Metodologia di studio

Ogni insegnamento prevede numerose tipologie di L.O. (learningobject) fruibili online e offline, predeterminati dai CFU dell’insegnamento. Per ogni CFU sono previste 8 lezioni. Ogni lezione è costituita da 4 sessioni, ognuna delle quali presuppone una quantità di studio medio dello studente di mezz’ora. Vengono rispettati i vincoli minimi ministeriali di almeno 6 ore di didattica tra erogativa e interattiva, di cui almeno 1 ora di didattica erogativa e almeno 1 ora di didattica interattiva. La scelta della suddivisione tra didattica erogativa e interattiva è lasciata al docente, che così può utilizzare gli strumenti a disposizione nella maniera più adatta possibile a seconda dell’insegnamento.

Il VLE di eCampus (Virtual Learning Environment) supporta L.O. costituiti da:
– presentazioni multimediali (slides con commenti audio);
– videolezioni;
– filmati;
– test di valutazione (con domande aperte o chiuse);
– test di autovalutazione (in formato quiz);
– testi/dispense;
– attività interattive come forum, Wiki eCampus, C-MAP TOOLS. Tutti i contenuti prevedono un processo di certificazione per step sequenziali.

Sul sito di Ateneo, entro l’inizio di ogni anno accademico, all’interno della sezione Didattica e nelle Schede corso dei singoli insegnamenti, saranno disponibili l’elenco completo degli insegnamenti previsti dal piano dell’offerta formativa, l’articolazione didattica per CFU e la relativa distribuzione in termini di ore e tipologia attività formative previste (con le indicazioni per la Didattica Erogativa, Didattica Interattiva e Autoapprendimento), la metodologia di valutazione adottata, e la suddivisione in unità didattiche o moduli.

Modalità di svolgimento della prova finale

Modalità di svolgimento della prova finale

La prova finale consiste nella preparazione di un elaborato scritto, non necessariamente originale, su un argomento concordato
– con un docente responsabile di uno degli insegnamenti presenti nel piano di studi del candidato. Al momento dell’assegnazione
– tesi il relatore indica una bibliografia essenziale che il laureando, col suo assenso, può integrare. Il contenuto dell’elaborato
– scritto potrà avere ad oggetto una delle seguenti tipologie di riferimento:
– approfondimento metodologico connesso a un insegnamento o ad altra attività didattica;
– elaborazione di un caso di studio;
– presentazione di un’esperienza di tirocinio;
– eventuale altra modalità che sarà specificata in sede di regolamento del corso di studio.